21 dicembre 2011

flusso di parole & immagini

questa settimana nell'home page di nuovo e utile
si parla di idee e si cerca di scoprire la loro origine

l'argomento mi interessa molto e in particolare
sono affascinata da quello stato mentale
che Mihaly Csikszentimihaly ha definito
Flow o Esperienza Ottimale











per divertimento ho provato a disegnare

il mio flow che funziona pressapoco così...


è come se qualcosa mi attraversasse
per espandersi in forme morbide e sinuose...

penso che ciascuno di noi abbia un flow tutto personale
a me accade di immergermi quando
su un foglio bianco rappresento il mio pensiero
non solo con parole ma anche con immagini
e il metodo delle mappe mentali mi aiuta
a essere concentrata


mi rendo conto che è difficile trovare le parole giuste
per descrivere uno stato mentale così personale
ma forse ho trovato il libro che può aiutarmi


Sur un cahier, sur un brouillon, en marge d'une lettre, sur une nappe en papier, voici des dessins esquissés,des schémas maladroits ou des tracés minutieux, qui tous traduisent l'essentiel: une pensée en train de naître, un surgissement qui contient déjà tout un univers spirituel.

Darwin, Freud, Descartes, Goethe, Klee, Nabokov, parmi d'autres, ont laissé ces "images de pensée" témoignant d'une réflexion en marche, d'une parole encore informulée mais intensément présente.

Ces images, pure expression d'un travail intérieur, n'ont pas été conçues pour être publiées. Les observer, comme le permet l'ensemble ici réuni, c'est pénétrer au cœur de ce qui est, peut-être, l'origine de la pensée.

sono rimasta incantata nell'osservare
nei minimi particolari i segni misteriosi
tracciati da pensatori illustri
che forse, tracciando quei segni,
vivevano il loro flow

Paul Otlet, giurista


Henri Langlois, direttore della Cinémathèque Française


Walter Benjamin, filosofo


Sigmund Freud

Nel gennaio del 1895 Freud inviò a Wilhelm Filess, suo amico, un manoscritto sulla malinconia intitolato "Manuscrit G" nel quale tenta di spiegare l’eziologia della malattia.

“ Si può iniziare dalla seguente idea: la melanconia è un dolore provocato da una parte dalla libido (…) Resta da sapere se questa formula può spiegare la nascita della malinconia e le particolarità delle malinconie. Ne discuteremo richiamandoci allo schema sessuale.



che profondo e interminabile flow...


2 commenti:

DownshiftingTuscany ha detto...

Era da tanto tempo che non trovavo tracce in rete sul Flow. Durante l'Università la teoria mi era servita per un tesina su estasi e letteratura. Adesso ho recuperato le vecchie scartoffie ;) Grazie infinite del post e della tua condivisione, Roberta, hai aggiunto un punto luminoso nella retta infinita del mio flow :)

roberta buzzacchino ha detto...

grazie per l'attenzione dedicata al mio blog :)
buone feste !
r