30 maggio 2012

mappe mentali su un foglio di vetro

era da un pò di tempo che volevo provare
l'app iMindMap per iPad ma non trovavo
mai il momento giusto...

così lo scorso week end ho “approfittato”
dei miei nipoti carlo e paolo di 12 e 8 anni
per provare con loro le mappe sul "foglio di vetro"


devo dire che è stato semplice e divertente
e il fatto di  essere  comodamente seduti sul divano
ha reso il tutto molto più rilassante !
  















paolo ha fatto una mappa sui compagni di scuola
mi sono seduta accanto a lui e gli ho chiesto:
raccontami un po’ di loro, come si chiamano?
cosa fanno? quali sono i loro giochi preferiti?

ha cominciato a descriverli cercando con cura 
le parole per esprimere anche le sfumature 
delle diverse personalità




















poter creare la mappa su un schermo touch,
spostando i rami da una parte all'altra con la semplice
pressione di un dito sullo schermo, ha permesso
un’esperienza più interattiva e piacevole
d’altra parte una caratteristica della  mind mapping
è proprio quella della dinamicità e fluidità




la funzione che a paolo è piaciuta  di più è stata quella  
che consente di disegnare direttamente sulla tavoletta
e inserire l’immagine sul ramo


certo i disegni non saranno perfetti 
ma la mappa acquista un tocco di originalità
che la rende molto più attraente 


il giorno dopo abbiamo realizzato una mappa
per studiare la lezione di scienze


da questa prima esperienza ho notato che paolo
ha utilizzato con maggior disinvoltura iMindMap
sul tablet rispetto al computer


guardandolo non ho potuto fare a meno di ricordare
i suoi primi passi e poi progressi come mind mapper ;)

per concludere l’intensa giornata,
dopo gli esercizi con la scrittura "radiale",
non poteva mancare una bella lettura "lineare"
con le storie di geronimo stilton !


Ciao Paolo, alla prossima avventura J



9 commenti:

Calogero Bonasia ha detto...

questo post mi è stato molto utile perché è da qualche tempo che mi domando se comperando un iPad poi lo avrei potuto utilizzare (io ma anche i miei figli) per disegnare le mappe mantenendo la gestualità che ti offrono carta e penna. penso Penso, infatti, che disegnare mappe "a mano" sia senz'altro più efficace rispetto a mouse e tastiera.

roberta buzzacchino ha detto...

Ciao Calogero,

mi fa piacere sapere che questo mio racconto ti sia stato utile. Spero che nei prossimi mesi ci saranno degli aggiornamenti per l'app per renderla migliore. Per i disegni ti consiglio di utilizzare anche l'app Brushes oppure ArtRage(costa di più ma è più completa) i miei nipoti la usano tantissimo!

Al di là della parte "tecnologica" quello che per me è stato importate è trovare un modo per passare del tempo con i miei nipoti in modo creativo e costruttivo. Fare una mappa insieme è uno stimolo a fare domande, cercare insieme le parole giuste... Per questo il software "perfetto" non serve a nulla, non può sostituire la relazione umana...

A presto :)
r

Valentina Falcinelli ha detto...

Ciao Roberta,
il tuo blog è sempre una grande ispirazione per me che faccio un lavoro di creatività.

Pensa che mi ha ispirato per il copywriter contest che ho appena lanciato nel mio blog. Ti piace?

Cari saluti e grazie per i tuoi preziosi consigli e le bellissime immagini che ci regali.

Anonimo ha detto...

Ciao Roberta,
proprio ieri ho installato IMINDMAP sul SAMSUNG NOTE. Davvero carino. non solo si usano le mani, ma anche la voce: basta parlare per digitare le parole chiave.
Una domanda vorrei farti (non ci sono riuscito).
Come si fa a disegnare a mano?
Devo acquistare la versione a pagamento?
Leonardo Valle

roberta buzzacchino ha detto...

Ciao Valentina,

grazie per i complimenti, fanno sempre piacere :)

Bella l'idea del contest "radiale", sono curiosa di vedere la mappa del vincitore. Tienimi aggiornata !

A presto
r

roberta buzzacchino ha detto...

Ciao Leonardo,

per disegnare non è necessario acquistare la versione a pagamento, basta evidenziare il ramo su cui si vuole posizionare il disegno. Quando appariranno i puntini blu si attiverà anche il quadratino con il foglio e la matita che si trova al centro nella barra in alto ( il primo partendo da destra).

toccando il quadratino si apre un "foglio bianco " e una barra degli strumenti in alto.

spero di essere stata di aiuto :)

cmq ti segnalo anche questo video http://www.youtube.com/watch?v=_AhF261f_wo

ciao
r

Valentina Falcinelli ha detto...

Ciao Roberta, di nuovo io. Pardon. Ti volevo chiedere, dato che contemporaneamente al contest vorrei creare degli articoli sulle mappe mentali, se ti va di passarmene qualcuna. Vorrei appunto inserire delle mappe negli articoli e chi meglio di te potrebbe fornire un supporto visivo? Inutile dirti che ti citerei e linkerei :)

Se ti va, mi farebbe estremamente piacere. Puoi inviarmi quelle che preferisci al mio indirizzo di posta valentina[at]pennamontata[dot]com

Ti ringrazio già da ora, Roberta, qualunque sia la tua decisione.
Cari saluti

roberta buzzacchino ha detto...

Ciao Valentina,

considerato che il tuo contest vuole stimolare la creatività ti propongo una mappa mentale per riflettere sul processo creativo che ho pubblicato in questo post

Il commento dettagliato della mappa lo puoi trovare nella dispensa didattica (pag. 30) che ho preparato per gli studenti dell'università sapienza che ho pubblicato qui

Che ne pensi ?

r

Valentina Falcinelli ha detto...

Che ne penso? E me lo chiedi anche? Stupenda, come tutte le tue mappe mentali d'altronde. Te la "rubo" e la inserisco nel post.

Ti ringrazio tanto, Roberta. Grazie di cuore e continua sempre a promuovere il ragionamento lateral-radiale :-)