06 marzo 2008

il mestiere di scrivere



è vero, questo blog è dedicato alle mappe mentali
ma non posso non parlare
di ciò che alimenta la mia scrittura radiale:
ovviamente la scrittura lineare !!

tra le tante e diverse letture che allietano la giornata
ce n'è una in particolare che dal 2003 mi accompagna
non perdo mai un post del suo blog
non posso non leggere i quaderni pubblicati nel suo sito

sto parlando del mestiere di scrivere di luisa carrada
che ora dal digitale si è materializzato in un libro
Il mestiere di scrivere. Le parole al lavoro, tra carta e web
dove si parla della scrittura professionale creativa
all'insegna di quella contaminazione di media, arte e stili
che sul web si verifica in ogni momento

il capitolo che ha attirato subito la mia attenzione
è stato le parole si guardano il cui incipit
è una bellissima citazione di henri matisse

Non vedo differenza fra la costruzione di un libro e quella di un quadro. Passando dalla tela alla pagina, il sodalizio tra immagine e parola, disegno e colore, si alternano ritmicamente, come gli oggetti scelti da un giocoliere.


luisa nel capitolo parla di un momento da tutti molto ricercato
quello dell'ispirazione, quello in cui trovi l'idea giusta

Poche cose aiutano ad innescare una catena generosa e ininterrotta di idee quanto a scrivere su un grande foglio di carta, rigorosamente a mano, meglio ancora se a colori, il nostro obiettivo, le nostre poche idee di partenza, le parole chiave.
Possiamo anche stare lì a cincischiare e a guardarcele per un pò, ma alla fine di solito qualcosa all'orizzonte spunta, da scrivere immediatamente, per far scaturire da nuove immagini anche nuove parole e nuove idee.


mappe mentali, costellazioni di parole possono quindi aiutarci
per scrivere con la parte destra del cervello
quella che pensa per sintesi, immagini
associazioni e illuminazioni

io il libro lo tengo sulla scrivania sempre a portata di mano
e ho già incominciato a disegnarci sù



e voi?
siete già corsi in libreria per comprarlo? ;)

9 commenti:

Anonimo ha detto...

La lettura di questo libro mi è stata consigliata in diverse occasioni. L'ho acquistato. Inizierò a leggerlo in settimana. La bella copertina me lo rende già molto amico. Ci sorridiamo a vicenda e non vedo l'ora di iniziarlo.

ps: ho l'abitudine di sottolineare, scrivucchiare, commentare, segnare alcune parole dei libri che leggo con matite e colori. E' un modo per renderli miei, per lasciare una parte di me tra le loro pagine. Uno scambio equo: prendere e donare. Mi aggiungo alle parole, ci marchiamo a vicenda.
Mi piace osservare la foto con la pagina del "tuo" libro, così personale.
E' bella, bella, bella.

Un saluto, Donatella

roberta buzzacchino ha detto...

ciao donatella

mi fa piacere sapere che anche tu "personalizzi" i libri: è un modo per entrare in empatia con chi l'ha scritto e lasciare traccia delle proprie emozioni:)

mi hai fatto venire un'idea!

se ti fa piacere leggendo il libro di luisa scegli una pagina che ti stimola di più e rendila "unica"

poi me la mandi e io la pubblico in un post e lanciamo l'idea di creare un'edizione speciale del libro: ogni pagina testimonierà il legame tra la scrittrice e il lettore!

sarebbe un bellissimo ed originale omaggio per luisa che in questi anni hanno condiviso il suo sapere con grande generosità!!

il mestiere di scrivere è un punto di riferimento per tantissime persone, sarebbe proprio un bel regalo da farle!!

fammi sapere :)
ciao
r

Dario D'Angelo ha detto...

Leggo con piacere i commenti :-) ho subito desiderato il libro in foto e così ho trovato bellissima la tua idea.
Dario

ps apprezzo anche io tantissimo il blog del mestiere di scrivere (anche se, mi cospargo il capo, non ho letto il libro)

roberta buzzacchino ha detto...

ciao dario

sono contenta che l'idea ti piaccia! perchè non la realizziamo?

potrebbe essere un ottima occasione per utilizzare la rete in modo creativo e dimostrare che - come scrive luca de biase nel libro "economia della felicità" - " internet è un medium fatto di persone che ripartono dalla scrittura per donare e ritrovare il proprio tempo, per costruire relazioni umane più ricche, per ispirarsi nelle scelte della vita quotidiana."

la stessa luisa ha commentato il libro in un post del 17 dicembre parlando anche di come è nato il suo blog

allora? le facciamo questo regalo? rendiamo "speciale" una pagina del libro e diamo vita a: "Il mestiere di scrivere - edizione speciale"

fammi sapere :)
ciao
r

Anonimo ha detto...

Ciao Roberta,
trovo la tua idea bella ed originale.

Ho iniziato a leggere il libro: al più presto ti invierò l'immagine di una pagina personalizzata.
Nel corso della lettura sto raccogliendo diversi spunti interessanti e mi viene del tutto spontaneo sottolineare, evidenziare, commentare.

"Il mestiere di scrivere - edizione speciale": io ci sono ;)

Un salutone, Donatella

roberta buzzacchino ha detto...

@donatella
bene! si parte!
:))

io provo a coinvolgere anche miriam bertoli, è stata lei la prima a fotografare il libro di luisa sulla scrivania e scrivere un post sul suo blog http://www.miriambertoli.com/blog/!

a presto
r

giovanna ha detto...

Ciao Roberta,
che bel blog, complimenti!
Béh, io ho un bog didattico che si occupa di matematica, non sono mai stata forte nella scrittura e l'ho sempre sentito un handicap.
Conosco, un po', il blog Mestiere di scrivere, ora tu mi stimoli a comprare il libro.
grazie!
giovanna
ps. ti leggerò:-)

Alessio Sperlinga ha detto...

L'idea di "commentare" graficamente le pagine di Luisa mi piace.
Da un lato mi ricorda le tecniche amanuensi e dall'altro ci da modo di tributare a Luisa Carrada un riconoscimento affettuoso per tutto quello che ci ha insegnato e soprattutto per tutte le ispirazioni che ci ha dato.
Compro il libro e partecipo.

roberta buzzacchino ha detto...

@giovanna @alessio

grazie per la vostra partecipazione
:)
r