19 ottobre 2008

mappe_mentali_lab # 2

il secondo incontro del mappe_mentali_lab
ha avuto inzio con un momento di condivisione:
ciascun partecipante ha illustrato le mappe mentali
realizzate durante la settimana

questa è la mappa di sintesi con la quale
ho raccolto le riflessioni che emergevano
man mano che ciascuno interveniva



stefano, che si occupa di risorse umane,
ha utilizzato la mappa per prendere appunti
durante una lunga telefonata:
scrivendo solo le parole chiave
è riuscito a mantenere alta l'attenzione
e focalizzare le cose più importanti

un'altra mappa l'ha realizzata invece per
individuare i passaggi principali
della procedura dei cedolini on line



stefania, produttrice televisiva,
ha mappato la struttura di alcuni programmi
per avere sotto controllo ogni aspetto
passando dal generale al particolare

a casa ha invece mappato
la ricetta di un gustoso cheese cake!



luisa, mappando una posizione yoga,
ha scoperto una modalità di espressione multidimensionale
attraverso la quale giungere alle parole
con maggiore libertà grazie a colori e forme nuove

rossella, che si occupa di formazione,
ha utilizzato la mappa per decidere
i contenuti di un seminario:
cosa, dove, come, quando

barbara, che si occupa di formazione,
per il momento è ancora in fase di esplorazione:
il nuovo metodo sta generando in lei
molte domande e curiosità



letizia, che si occupa di comunicazione,
ha realizzato le mappe non solo nel lavoro
(progetti, appuntamenti, telefonate)
ma anche nella vita personale
(organizzare la spesa settimanale)
le sensazioni che ha provato
sono state di libertà, quiete e chiarezza

elisabetta
, che si occupa di formazione,
ha fatto delle mappe per impostare
un documento di lavoro

elisa
, che si occupa di formazione,
ha scoperto che è utile fare la mappa
a fine giornata per fare il punto della situazione
quando in ufficio c'è un pò di silenzio e tranquillità

condividere le diverse esperienze
con semplicità e naturalezza
è stato molto importante perchè ha favorito
lo svolgimento del laboratorio caratterizzato
da momenti di lavoro individuale e collettivo



dopo alcuni esercizi utili per riattivare
il pensiero visuale insieme a quello verbale
i partecipanti si sono cimentati
nella lettura di un testo la cui forma lineare
celava un contenuto molto, molto contorto!

quando lavoriamo spesso dobbiamo leggere testi criptici
che rubano tempo prezioso per essere decifrati
per questo motivo tutti hanno trovato molto utile
passare dal lineare al radiale con una mappa
per rielaborare il testo e dargli un senso ;)





ci sono poi dei casi in cui
quello che leggiamo ci dà lo spunto
per delle riflessioni

è quindi importante poter "catturare" le idee utili
per rielaborarle e "connetterle" ad altre
dando così inizio ad un processo creativo

per fare questo esercizio ho proposto
un articolo del quotidiano il sole 24 ore
riguardante un argomento di attualità
"In tempo di crisi bisogna investire sull'employability"





al termine dell'esercizio svolto individualmente
c'è stato un momento di riflessione e condivisione
su alcuni aspetti del contenuto dell'articolo
che sono emersi grazie alla mappa mentale

il laboratorio è poi proseguito con altri esercizi
e la presentazione di casi di applicazione
del metodo in diversi contesti



secondo quanto previsto dal programma
il laboratorio si sarebbe dovuto concludere sabato
ma ciascun partecipante ormai sente di far parte di un gruppo
e per questo abbiamo deciso di rivederci a novembre
per continuare ad approfondire il metodo
e condividere le mappe che faremo!

:)