13 marzo 2009

mappe mentali all'università # 5



come già anticipato, sabato scorso ho tenuto una lezione
sulla metodologia delle mappe mentali
per gli studenti del corso di pianificazione dei media
nelle strategie d'impresa

presso la facoltà di scienze della comunicazione
dell'università la sapienza di roma

l'obiettivo era quello di far conoscere un metodo
utile a perfezionare la capacità di metabolizzare
i diversi contenuti del corso

il programma di quest'anno, infatti, si presenta
più articolato rispetto a quello degli anni passati:
sono previsti nuovi approfondimenti
e un numero significativo di testimonial aziendali



gli interventi di professionisti del settore
saranno momenti formativi molto importanti
perchè permetteranno di fare collegamenti
tra le nozioni teoriche e gli aspetti più operativi

le fonti dalle quali gli studenti potranno attingere
per la preparazione dell'esame finale
saranno quindi molto varie e articolate:
- un manuale di riferimento pubblicato recentemente
e quindi aggiornato con le ultime novità
- le slide messe a disposizione sulla web cattedra
per ogni argomento trattato a lezione
- le testimonianze dei professionisti del settore
- e tutto quello che si trova in rete o in biblioteca

per avere una visione d'insieme di così tante informazioni
il metodo delle mappe mentali può essere d'aiuto
poichè facilita una sintesi "consapevole"

con questa premessa ho illustrato il metodo
e questa è la mappa della mia lezione



ho spiegato il metodo illustrando un caso pratico
comunicazione organizzativa nell'era dei prosumer



mi ha fatto molto piacere vedere gli studenti (erano quasi 100!)
interessati e incuriositi dal metodo

mentre parlavo ho notato che una ragazza in prima fila
aveva già girato il suo quaderno degli appunti
da verticale in orizzontale
e stava ricopiando la mappa proiettata sulla lavagna

sono convinta che questo sia l'approccio più giusto
quando stiamo apprendendo qualcosa di nuovo
l'apertura mentale, la disponibilità,
la voglia di sperimentare lasciandosi giudare dalla curiosità
è il modo migliore per una buona partenza !



ho poi concluso la lezione con un esempio concreto
di applicazione delle mappe nel momento in cui
dallo studio si passa all'attività lavorativa

ho raccontato cosa può accadere
in un'agenzia creativa nel momento del briefing:
sia tra account e cliente,
che tra copy writer e art director



se siete curiosi di conoscere i particolari
di questa applicazione pratica
ve ne parlerò al prossimo mappe_mentali_lab !

vi aspetto ;)

5 commenti:

Giuseppe Vitale ha detto...

Grande Roberta. Sta avendo un bel successo questo tuo corso. Continua così e tienici informati.

sergio ha detto...

Grazie Roberta, e da poco che mi sono avvicinato alle mappe mentali e ne sono rimasto affascinato, seguo da un pò il tuo blog, ricco di informazioni e esperienze...grazie di nuovo...buon proseguo....

roberta buzzacchino ha detto...

@giuseppe e @sergio

grazie a voi che mi seguite e sostenete in questo mio viaggio "radiale" ;)

ciao, compagni di viaggio !

alessia bellezza ha detto...

Gentile Roberta,

la ringrazio per avermi fornito (durante le elzioni del Prof. Stancati)tutte le conoscenze di base per il mind mapping, che sto provando ad utilizzare, spero con successo.

Spero di poter approfondire meglio la tecnica in altre lezioni.
Saluti,

Alessia Bellezza

roberta buzzacchino ha detto...

ciao alessia

mi fa piacere sapere che stai utilizzando le mappe

la curiosità e la voglia di sperimentare metodi nuovi è fondamentale per ampliare i propri orizzonti di conoscenza

ci vediamo a lezione :)

r